Badante accusata di aver sottratto 700 mila euro a un’anziana e di averne distrutto il cadavere …



PORDENONE. La Procura della Repubblica di Pordenone ha chiuso le indagini, affidate alla Guardia di finanza, nei confronti di una badante – una donna italiana di 74 anni – accusata di circonvenzione di incapace e auto riciclaggio, di aver sottratto alla sua assistita, un’anziana ultra novantenne, oltre 700 mila euro, e di averne distrutto il cadavere, avendolo fatto cremare con anomale modalità urgenti, poche ore dopo il decesso.L’inchiesta fa registrare un’altra novità rispetto al passato: l’ex titolare di un’impresa di pompe funebri, un…



Leggi tutto dalla fonte

Superoffertedelgiorno
Logo