Dimagrire 3 giorni prima di Natale con finocchio: menù della dieta

Dimagrire 3 giorni prima di Natale con finocchio: menù della dieta

Dicembre 16, 2021 Off Di Adminb


La dieta del finocchio da fare 3 giorni prima di Natale per depurare l’organismo in vista delle abbuffate natalizie. Si tratta di un regime alimentare che può far perdere qualche chilo e sgonfiare la pancia grazie alle proprietà diuretiche e drenanti del finocchio.

Finocchio: proprietà e benefici per la salute

Il finocchio è ricco di fibre e, grazie all’anetolo che gli conferisce proprietà carminative, contrasta la formazione di gas intestinali, aiutando a sgonfiare la pancia. Dopo un pranzo pesante, una tazza di tisana al finocchio o un centrifugato con finocchi e mele verdi sarà un toccasana per digerire! I semi di finocchio sono un ottimo digestivo, facilitano l’assimilazione dei grassi e combattono le fermentazioni intestinali. Attraverso l’azione dei suoi principi aromatici, stimola le secrezioni salivare, gastrica e biliare: è quindi un ottimo rimedio in caso di cattiva digestione e nausea, stimola l’appetito e aiuta il fegato a lavorare meglio. È depurativo e aiuta a dimagrire: il finocchio è composto per la sua quasi totalità da acqua (90% circa), per cui può considerarsi un eccellente diuretico e digestivo, perfetto per eliminare tossine e liquidi in eccesso. Ha un forte potere saziante, contiene solamente 31 calorie per 100 grammi di prodotto e non ha né amidi né lipidi: è quindi un alimento a bassissimo contenuto calorico, di ottimo supporto nelle diete dimagranti. Si può mangiare sia durante i pasti che come spuntino, ma si può anche assumere attraverso tisane sgonfianti e infusi.

È una fonte di fitoestrogeni, ovvero molecole di origine vegetale che hanno la capacità di comportarsi proprio come gli estrogeni, gli ormoni femminili. Quando si ha uno squilibrio di questi ultimi è utile compensarlo con i fitoestrogeni che, riequilibrando i livelli ormonali, riducono i dolori mestruali e alleviano i sintomi  del ciclo e della menopausa. Svolge un’azione antiossidante grazie alla presenza di vitamine A e C, essenziali per il nostro organismo, e dei polifenoli, che bloccano la produzione di radicali liberi della cellula.

Dimagrire con il finocchio

La dieta del finocchio prevede un introito giornaliero di circa 1300 calorie, in cui la verdura è la protagonista principale dei piatti, i quali vanno ‘innaffiati’ da tisane e infusi a base di finocchio e dai canonici 2 litri d’acqua giornalieri. Gli esperti consigliano di non prolungare all’infinito questo regime alimentare, ma di limitarsi a seguirlo per massimo un mese, in cui se lo si fa con costanza, si può arrivare a perdere anche 4-5 kg. Che faccia effettivamente bene, non vi è evidenza scientifica: quel che è certo è che grazie alle proprietà depurative del finocchio, nelle prime settimane l’organismo viene depurato dalle tossine e dai gas intestinali e di conseguenza, la pancia si appiattisce e si sgonfia. Come sempre, prima di intraprendere una dieta di qualsiasi tipo, consigliamo di consultare il proprio medico o uno specialista, che saprà consigliarvi al meglio, soprattutto tenendo conto delle vostre esigenze e problematiche di salute.

Dieta 3 giorni prima di Natale

La colazione può essere sempre la stessa per ogni giorno e prevede: caffè d’orzo, latte parzialmente scremato e cereali; gli spuntini si basano su finocchi crudi o sotto forma di centrifugati accompagnati o meno da yogurt magri e tisane depurative.

Primo giorno:

  • Pranzo con pasta con vongole o cozze, finocchi all’insalata, altra verdura a scelta
  • Cena: riso allo zafferano, bresaola con rucola, centrifugato di finocchi

Secondo giorno:

  • Pranzo con pasta con zucchine, spigola al cartoccio, insalata di finocchi, carote e asparagi
  • Cena: insalata di polipo, patate lesse e finocchi, pera

Terzo giorno:

  • Pasta con pomodoro e basilico, insalata di finocchi.
  • Cena, passato di verdure e carote, frittata con uova, finocchi cotti con olio



Source link