Esercizi per sottobraccia e tricipiti: dip con sedia e altri

Esercizi per sottobraccia e tricipiti: dip con sedia e altri

Maggio 13, 2022 Off Di Adminb


Avete presente il classico effetto a tendina che si presenta nella parte inferiore delle nostre braccia, soprattutto quando non le si allena nel modo corretto rinforzandone e tonificandone la muscolatura? Bene, sappiate che il rimedio per alleviare o eliminare del tutto questo “problema” per lo più estetico (ma non solo) c’è, e si chiama movimento. In modo particolare se si praticano degli esercizi per sottobraccia e tricipiti specifici e mirati, da introdurre nella propria routine di fitness per garantirsi delle braccia forti, toniche e in forma.

Ma perché, al di là dell’aspetto, è così importante prendersi cura di questa parte del nostro corpo e quali sono gli esercizi migliori da praticare per assicurare alle braccia tutto il benessere necessario? Proviamo a scoprirlo insieme.

Perché è utile rinforzare e tonificare i tricipiti?

Prima di imparare come tonificare le braccia e migliorare la salute della parte è bene capire perché è importante farlo e rendere la propria attività fisica ancora più efficace e consapevole.

Gli esercizi per sottobraccia e tricipiti, infatti, non hanno il solo scopo di eliminare l’effetto braccia a tendina, ma servono anche per garantire alla parte di poter svolgere le proprie funzioni in modo più efficace e corretto, garantendole maggiore forza e resistenza e un benessere più completo per l’intero organismo.

Le braccia sono composte da muscoli, in particolare dai tricipiti e dai bicipiti; zone del corpo che durante le normali attività quotidiane tendono a essere scarsamente sollecitate e, quindi, a cedere più velocemente rispetto ad altre parti del corpo (per esempio le gambe). In più, con l’avanzare dell’età, ma anche in seguito a variazioni di peso repentine e/o importanti e per la scarsa idratazione, le braccia tendono a perdere elasticità, a svuotarsi, risultando meno toniche e rilassate e perdendo la loro naturale forza.

Per questo è importante supportarle con una serie di esercizi per sottobraccia e tricipiti ad hoc, in grado di allenare la parte in modo costante e permettere alle braccia di essere sempre sode e in perfetta forma.

Esercizi per il sottobraccia e per i tricipiti

Una serie di esercizi a corpo libero o con l’utilizzo di piccoli attrezzi come pesi, polsiere e elastici, utili a mantenere la parte ben allenata, riportandola al suo stato di forma naturale, sia a livello funzionale che estetico.

Ma quali sono, quindi, gli esercizi per sottobraccia e tricipiti migliori ed efficaci da praticare anche a casa propria e introdurre come parte integrante della propria fitness routine?

Piegamenti sulle braccia

Uno fra tutti sono i classici piegamenti sulle braccia, utili per rassodare la parte senza l’utilizzo di attrezzi aggiuntivi ma sfruttando il proprio peso corporeo. Per eseguirli si parte nella posizione di plank, anche appoggiando le ginocchi a terra se si ha difficoltà a mantenere la posizione stessa. Le spalle devono essere in linea con i fianchi e la schiena ben dritta. Da qui, poi, si eseguono dei piegamenti sulla braccia andando a toccare terra per poi rialzarsi facendo leva proprio sulle braccia.

I piegamenti con la palla

Partendo da sedute con le mani appoggiate su una sedia posta dietro di voi e avendo cura che i gomiti si pieghino a 90°, si posizionano i piedi su una palla fitness, contraendo bene i glutei e gli addominali per mantenere la stabilità del corpo. Da qui si piegano le braccia tenendo la schiena ben dritta e si ripete il tutto per qualche serie.

Esercizio di difesa della boxe

Si parte in piedi, con le ginocchia rilassate e i piedi alla stessa distanza delle spalle. Da qui si piegano le braccia a 90° portando le mani fino all’altezza del mento, per poi sferrare un pugno a un sacco immaginario di fronte a sé. Anche con l’aggiunta di piccoli pesi per aumentare la resistenza e l’efficacia dell’esercizio.

French press verticale

Partendo in piedi, con le gambe leggermente piegate e aperte alla larghezza del bacino, l’addome contratto e la schiena dritta, si porta il braccio destro in alto, vicino all’orecchio, e lo si piega all’indietro, fino alle spalle. Il tutto anche con l’aggiunta di un peso (benissimo anche una bottiglietta di acqua), ripetendo il movimento per qualche serie.

Il dip con sedia per allenare i tricipiti a casa

 Altro esercizio per sottobraccia e tricipiti perfetto da eseguire a casa propria e utilissimo per allenare la parte in modo semplice ma super efficace è il classico dip con la sedia.

Per farlo è necessario partire stando seduti sul bordo di una sedia, appoggiando le mani sulla seduta e tenendo i piedi bene a terra. Da qui si spinge il peso sulle braccia, portando avanti il corpo con i glutei sospesi in aria.

Si piegano i gomiti a circa 90 gradi e si scende fino quasi a toccare terra con i glutei per poi risalire al livello di partenza facendo forza sulle braccia. Il tutto, poi, può essere reso ancora più difficile allontanando i piedi dalla sedia. L’importante è che a restare sempre ben vicini alla stessa siano i glutei. Così da evitare di farsi male o affaticare la schiena.

Esercizi che si possono integrare ad attività di tipo cardio come il nuoto, perfetto per modellare e rinforzare le braccia (in particolare con lo stile e la rana), il salto con la corda, la corsa o la camminata veloce, la bicicletta o le attività in acqua in genere, garantendo benessere a tutto il corpo in modo equilibrato.

Come mantenere il sottobraccia tonico: non solo esercizi

Ma non solo: oltre agli esercizi per sottobraccia e tricipiti esistono altri modi per prendersi cura della parte in modo mirato.

Per esempio attraverso dei semplici massaggi da eseguire in autonomia, portando il braccio in alto e piegando il gomito, per poi massaggiare con dell’olio di mandorle la parte, eseguendo dei leggeri pizzicotti utili a riattivare al circolazione.

Ma anche curando l’alimentazione e prestando attenzione di non avere carenze in termini di proteine, omega 3 e vitamine come la C e la E, fondamentali per la salute della pelle, e ricordandosi di bere molta acqua durante l’arco della giornata.

Tra i trattamenti possibile da eseguire per tonificare e rassodare le braccia, poi, due tra i più efficaci e richiesti sono senza dubbio:

  • la radiofrequenza con cui è possibile ottenere un effetto lifting cutaneo e un’azione drenante sulla parte;
  • la biostimolazione che aiuta a migliorare l’elasticità e il tono della cute oltre a rassodare i tessuti e favorire l’eliminazione di eventuali depositi adiposi.

Infine, è utile evitare alcuni dei nemici peggiori della nostra salute e, quindi anche delle braccia e della loro muscolatura, ovvero alcol, fumo, smog e i raggi UV, quattro fattori che contribuiscono alla lassità della parte e da cui è bene allontanarsi.



Source link