Furto aggravato e non truffa se il reo compie attività preparatorie atte a trasferire a sé il bene



La Cassazione, enunciando un nuovo principio di diritto, è intervenuta ad operare una chiara distinzione tra le due fattispecie criminose del furto aggravato e della truffa. Gli Ermellini hanno individuato sia il presupposto oggettivo che quello soggettivo di entrambe le fattispecie. La distinzione è stata cristallizzata nella Sentenza n°36864/2020 depositata in cancelleria lo scorso 21 dicembre 2020.La vicenda processuale. I giudici del Supremo Collegio si sono trovati di fronte al ricorso portato alla loro attenzione dal difensore di…



Leggi tutto dalla fonte

Superoffertedelgiorno
Logo