Il girotondo di Barbara Schulte


Gli anelli di Barbara Schulte, artista e designer di Düsseldorf, Germania, sono come sculture dalle linee rigorose che si dissolvono portandoli addosso. In più sono gioielli mobili. No, non sono i soliti monili che seguono i movimenti del corpo. Anzi, sono anche questo, ma non solo: «Alcune parti, che si muovono, ruotano su cuscinetti a sfera (invisibili) e basta toccarne una parte per metterla in moto», ha spiegato tempo fa Barbara Schulte a Gioiellis. Un meccanismo ingegnoso, che unisce l’estetica al…



Leggi tutto dalla fonte

Superoffertedelgiorno
Logo