Potremmo dimagrire in fretta e vivere a lungo seguendo questa dieta giapponese

Potremmo dimagrire in fretta e vivere a lungo seguendo questa dieta giapponese

Agosto 21, 2022 Off Di Adminb


Dopo le ferie estive, non è raro il desiderio di perdere peso. Gli abbondanti pasti e il relax delle vacanze ci potrebbe aver portato ad avere qualche chilo in più. Certe volte variare i piatti potrebbe non bastare e si pensa quindi a una vera e propria dieta.

Una di queste è la dieta di Okinawa. Questo tipo di alimentazione ha origine nell’isola giapponese omonima, famosa per la longevità dei suoi abitanti. Infatti, nell’isola sarebbero presenti diversi ultra-centenari e la durata media della vita sembra essere di oltre 80 anni. Potremmo dimagrire in fretta e vivere a lungo provando questa dieta giapponese che nessuno conosce.

Uno stile di vita

La dieta di Okinawa è un vero e proprio stile di vita. Infatti, unita a una particolare alimentazione, c’è anche dell’attività fisica. Inoltre, la meditazione gioca anch’essa un ruolo fondamentale, in quanto libererebbe dallo stress e, quindi, ci aiuterebbe a controllare la nostra alimentazione.

Per quanto riguarda quest’ultima, questa dieta seguirebbe delle regole molto precise. In particolare, un bassissimo consumo di carne, zuccheri e cereali. Come proteine vengono preferite quelle derivate dal pesce, molto presente nel menù. Di base verrebbero consumati grandi quantità di cibo, ma tutte con poche calorie.

Vengono, quindi, scelte le verdure gialle, arancioni e verdi, molto presenti in questa alimentazione. Queste verdure ricche di antiossidanti verrebbero consumate crude o leggermente cotte. La cottura più comune è quella tramite il wok, che rende il cibo croccante senza, però, l’utilizzo di nessun grasso. Gli alimenti gialli e rossi sarebbero ricchi di carotenoidi, sostanze che aiuterebbero a ridurre le infiammazioni.

Potremmo dimagrire in fretta e vivere a lungo seguendo questa dieta giapponese

Abbondante, inoltre, è il consumo di legumi, patate dolci e viola. Infine, gran parte della dieta consisterebbe in alghe, in particolare kombu, nori e hijiki. Questo tipo di alghe sono presenti soprattutto in negozi di alimentari etnici, ma adesso anche nei grandi supermercati. Non dimentichiamoci la soia e il miso, che avrebbero un alto concentrato di proteine e aiuterebbero a ridurre il colesterolo.

Un alimento fortemente presente in questa alimentazione, infine, è il pesce, specialmente i frutti di mare. Da consumare, infatti, almeno 3 volte a settimana.

Inoltre, oltre all’acqua, durante i pasti molto comune è la scelta di bere tè verde e tè al gelsomino. Queste due bevande aiuterebbero a digerire meglio e a migliorare il metabolismo.

Cosa evitare nella dieta

Da evitare, quindi, il consumo di carne, specialmente quella di maiale. Inoltre, la cottura prevista per questo alimento è il brodo, poiché ridurrebbe il grasso presente. Chi segue quest’alimentazione limita fortemente tutti i cibi con il glutine, in quanto potrebbero causare problemi di digestione e allergie.

Infine, anche i latticini sono consumati con moderazione, soprattutto se pastorizzati. In sostituzione, molti usano latte di cocco o di mandorle. Un’alimentazione così attenta ci potrebbe non solo far perdere peso, ma migliorare anche la nostra salute.

Lettura consigliata

Per zucchine ripiene al forno con pesce e carne ecco 2 ricette

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell’autore consultabili QUI»)



Source link